Arcipelago AreaC

A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire

OGM e politica italiana

(sembra OT, ma non lo è, riguarda l'“antiscientificità” di molti italiani…)

Schiaffo alla scienza il parlamento delle larghissime intese dice no agli OGM

Gli OGM sono un altro dei vari tabu degli ecochic. Vengono presentati come fonte di chissà quali rischi, senza che tali timori siano suffragati da una qualche prova scientifica. In realtà, ascoltando gli argomenti degli avversari degli OGM si capisce bene che nella gran parte dei casi non hanno nessuna cognizione di ciò di cui parlano, e che le loro idee (pseudo)scientifiche sono a livello dei film di Hollywood. In effetti, dietro ci sono soprattutto ancora una volta interessi inconfessabili, ovvero gli interessi commerciali della comunità europea, che vuole una scusa per tenere fuori i prodotti stranieri, e quelli dei coltivatori italiani in particolare, che hanno preferito puntare su prodotti diversi e molto più cari. Come sempre, chi ci va di mezzo sono i cittadini normali, che devono spendere di più per avere meno. Purtroppo nel terzo mondo va anche peggio, dato che alcuni OGM potrebbero contribuire a risolvere alcuni gravi problemi sanitari, e invece vengono osteggiati per puri motivi ideologici. Tanto per far capire quanto le paure legate agli OGM siano irrazionali, giusto due punti:

  • L'insulina che viene utilizzata dai malati di diabete, da dove proviene? Da batteri OGM, ovviamente!
  • La pianta del frumento contiene i genomi completi di ben tre specie originariamente separate. E' perciò una pianta OGM al 100%, per quanto ottenuta attraverso metodi più primitivi.

Le due cose hanno mai destato preoccupazione o causato problemi? Ovviamente no!