Arcipelago AreaC

A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire

Differences

This shows you the differences between two versions of the page.

Link to this comparison view

Both sides previous revision Previous revision
Next revision
Previous revision
start [2013/09/09 13:34]
atrent
start [2019/10/07 07:56] (current)
atrent
Line 1: Line 1:
 +[[http://​arcipelagoareac.it/​Grafici/​|GRAFICI]] - [[http://​arcipelagoareac.it/​GraficiARPA/​|GRAFICI (ARPA storici)]] - [[http://​arcipelagoareac.it/​CSV/​|DATI]] - grafici e dati sono aggiornati quotidianamente in automatico
 +
 ===== Perché ===== ===== Perché =====
  
-{{ http://​arcipelagoareac.it/​logo-arcipelago.png?​300}}+{{ http://​arcipelagoareac.it/​logo-arcipelago.png?​200}}
  
 "​[[allinone:​book|Arcipelago AreaC]]"​ è un libro che abbiamo scritto per demistificare alcune convinzioni,​ alimentate dai media e da molti ambienti politici, in merito all'​inquinamento dell'​aria cittadina. "​[[allinone:​book|Arcipelago AreaC]]"​ è un libro che abbiamo scritto per demistificare alcune convinzioni,​ alimentate dai media e da molti ambienti politici, in merito all'​inquinamento dell'​aria cittadina.
Line 11: Line 13:
   * l'aria di Milano non è mai stata così poco inquinata come ai nostri giorni   * l'aria di Milano non è mai stata così poco inquinata come ai nostri giorni
   * gli effetti dell'​inquinamento dell'​aria sulla salute (facendo riferimento all'​attuale situazione milanese) sono così ridotti da essere ai limiti delle misurabilità,​ in quanto difficilmente separabili dalle fluttuazioni casuali di fondo.   * gli effetti dell'​inquinamento dell'​aria sulla salute (facendo riferimento all'​attuale situazione milanese) sono così ridotti da essere ai limiti delle misurabilità,​ in quanto difficilmente separabili dalle fluttuazioni casuali di fondo.
-  * non vi è la minima evidenza sperimentale a favore del fatto che le automobili private ((le metodologie attualmente adottate, tipo [[http://​www.emisia.com/​copert/​|COPERT]] etc., definiscono un'​unica categoria "​trasporto su strada"​ che include tutti i veicoli a motore, ma bisognerebbe scorporare il trasporto pesante e i mezzi pubblici per capire l'​effettivo peso dei mezzi privati)) siano la principale fonte di inquinanti a Milano (almeno di quelli - le polveri sottili - che ancora con periodicità superano - di poco - le soglie di legge)+  * non vi è la minima evidenza sperimentale a favore del fatto che le automobili private ((le metodologie attualmente adottate, tipo [[http://​www.emisia.com/​copert/​Copert4.html|COPERT]] etc., definiscono un'​unica categoria "​trasporto su strada"​ che include tutti i veicoli a motore, ma bisognerebbe scorporare il trasporto pesante e i mezzi pubblici per capire l'​effettivo peso dei mezzi privati)) siano la principale fonte di inquinanti a Milano (almeno di quelli - le polveri sottili - che ancora con periodicità superano - di poco - le soglie di legge)
   * tutti i dati a disposizione indicano che il grosso dell'​inquinamento (quel poco che rimane, sia ben inteso) è dovuto ai riscaldamenti   * tutti i dati a disposizione indicano che il grosso dell'​inquinamento (quel poco che rimane, sia ben inteso) è dovuto ai riscaldamenti
  
  
-{{ libro:​mi_so2.png?​200}}+{{ libro:​mi_so2.png?​300}}
  
 Valutando come assolutamente non all'​altezza l'​offerta informativa da parte dei mass-media e credendo che su tale argomento - in funzione del quale sono state prese e vengono prese decisioni che vanno ad influenzare in maniera determinante l'​economia e il tessuto produttivo dell'​intera città - sia invece necessaria un'​informazione più accurata e non distorta, abbiamo deciso di scrivere noi stessi un //​pamphlet//​ in cui raccogliere le informazioni essenziali per capire il problema. Valutando come assolutamente non all'​altezza l'​offerta informativa da parte dei mass-media e credendo che su tale argomento - in funzione del quale sono state prese e vengono prese decisioni che vanno ad influenzare in maniera determinante l'​economia e il tessuto produttivo dell'​intera città - sia invece necessaria un'​informazione più accurata e non distorta, abbiamo deciso di scrivere noi stessi un //​pamphlet//​ in cui raccogliere le informazioni essenziali per capire il problema.
  
-**Perché il riferimento all'Area C**+**Perché il riferimento all'AreaC**
  
-L'Area C rappresenta il caso più emblematico di questa continua mistificazione della realtà e per tale motivo ha ispirato il titolo. L'​amministrazione non ha mai smesso di praticare un gioco delle tre carte in cui il provvedimento,​ a seconda dell'​interlocutore e del merito della discussione,​ viene presentato come provvedimento contro la congestione stradale oppure come provvedimento anche (o soprattutto) contro l'​inquinamento.  +L'AreaC rappresenta il caso più emblematico di questa continua mistificazione della realtà e per tale motivo ha ispirato il titolo. L'​amministrazione non ha mai smesso di praticare un gioco delle tre carte in cui il provvedimento,​ a seconda dell'​interlocutore e del merito della discussione,​ viene presentato come provvedimento contro la congestione stradale oppure come provvedimento anche (o soprattutto) contro l'​inquinamento.  
-Quando l'​interlocutore è tecnicamente preparato sul tema inquinamento,​ l'​amministrazione adduce la lotta al traffico in eccesso come motivazione alla base dell'Area C. Quando però serve un argomento dialetticamente forte e l'​interlocutore è abbastanza poco addentro alla materia da rendere la cosa possibile, ecco allora che l'​amministrazione,​ e chi la sostiene in questo provvedimento,​ fanno appello al miglioramento della qualità dell'​aria e alla salute pubblica. Ciò è avvenuto ad esempio all'​incontro organizzato da VAS ([[http://​www.sos-traffico-milano.it/​ArticoliDettagliArticolo.aspx?​ID=51|MILANO AREA C . “ C sto / non C sto “: sostenitori e detrattori a confronto.]], [[http://​www.lospaziodellapolitica.it/​audio/​20130301_vas.mp3|Registrazione audio completa]], ma anche nel caso dei ricorsi contro l'Area C, che i magistrati sono stati indotti a respingere sulla base del principio della difesa della salute come bene superiore.+Quando l'​interlocutore è tecnicamente preparato sul tema inquinamento,​ l'​amministrazione adduce la lotta al traffico in eccesso come motivazione alla base dell'AreaC. Quando però serve un argomento dialetticamente forte e l'​interlocutore è abbastanza poco addentro alla materia da rendere la cosa possibile, ecco allora che l'​amministrazione,​ e chi la sostiene in questo provvedimento,​ fanno appello al miglioramento della qualità dell'​aria e alla salute pubblica. Ciò è avvenuto ad esempio all'​incontro organizzato da VAS ([[http://​www.sos-traffico-milano.it/​ArticoliDettagliArticolo.aspx?​ID=51|MILANO AREA C . “ C sto / non C sto “: sostenitori e detrattori a confronto.]] ​- {{:libro:​20130301_vas.mp3|Registrazione audio completa}}), ma anche nel caso dei ricorsi contro l'AreaC, che i magistrati sono stati indotti a respingere sulla base del principio della difesa della salute come bene superiore
 +Da aggiungere che il [[http://​www.aci.it/​i-servizi/​normative/​codice-della-strada/​titolo-i-disposizioni-generali/​art-7-regolamentazione-della-circolazione-nei-centri-abitati.html|Codice della Strada permette di creare ZTL a pagamento per motivazioni ambientali e di salute pubblica]].
  
-Da aggiungere che il Codice della Strada permette di creare ZTL a pagamento solo per motivazioni ambientali. ​ 
  
  
-http://​www.aci.it/​i-servizi/​normative/​codice-della-strada/​titolo-i-disposizioni-generali/​art-7-regolamentazione-della-circolazione-nei-centri-abitati.html 
 ===== Metodo ===== ===== Metodo =====
 +
 +{{ libro:​graficobello.jpg?​300|confronto prima-dopo, risultato=0}}
  
 In questo libro ci si siamo focalizzati soprattutto sul metodo di lavoro, abbiamo applicato il "​metodo scientifico",​ cioè il metodo che arriva ad una conclusione basata su dati oggettivi, su un procedimento verificabile e riproducibile e sull'​applicazione del cosiddetto "​rasoio di Occam":​ In questo libro ci si siamo focalizzati soprattutto sul metodo di lavoro, abbiamo applicato il "​metodo scientifico",​ cioè il metodo che arriva ad una conclusione basata su dati oggettivi, su un procedimento verificabile e riproducibile e sull'​applicazione del cosiddetto "​rasoio di Occam":​
  
 +« A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire »
  
-  « A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire » 
  
- +Abbiamo lasciato molto spazio ad analisi che partono dai dati grezzi e abbiamo sempre indicato dove recuperarli,​ così che chiunque ​sia in grado di seguire l'​elaborazione ed eventualmente ripeterla lui stesso ​possa verificare la validità delle conclusioni proposte. Checché ne dicano alcuni personaggi che pensano di poter guardare dall'​alto in basso chi non appartiene al loro giro, per giungere a valutazioni valide bastano i dati di partenza, un po' di dimestichezza con la matematica e un foglio di calcolo (strumenti ampiamente utilizzati anche in ambito di studio universitario).
-Abbiamo lasciato molto spazio ad analisi che partono dai dati grezzi e abbiamo sempre indicato dove recuperarli,​ così che chiunque ​fosse in grado di seguire l'​elaborazione ed eventualmente ripeterla lui stesso ​per verificare la validità delle conclusioni proposte. Checché ne dicano alcuni personaggi che pensano di poter guardare dall'​alto in basso chi non appartiene al loro giro, per giungere a valutazioni valide bastano i dati di partenza, un po' di dimestichezza con la matematica e un foglio di calcolo (strumenti ampiamente utilizzati anche in ambito di studio universitario).+
  
  
Line 44: Line 46:
  
   * //Enrico Engelmann, biologo, libero professionista,​ enrico@milanofotografo.it,​ fondatore di www.sos-traffico-milano.it //   * //Enrico Engelmann, biologo, libero professionista,​ enrico@milanofotografo.it,​ fondatore di www.sos-traffico-milano.it //
-  * //​[[http://​atrent.it|Andrea Trentini]], ricercatore,​ Università degli Studi di Milano, me@atrent.it, fondatore di www.motocivismo.it //+  * //​[[http://​atrent.it|Andrea Trentini]], ricercatore,​ Università degli Studi di Milano, me@atrent.it //
  
 Contatto: [[autori@arcipelagoareac.it]] Contatto: [[autori@arcipelagoareac.it]]
 +
 +
 +===== "​Indipendenza"​ degli autori =====
 +
 +Spesso ci scontriamo con persone che denigrano il nostro lavoro - senza nemmeno leggerlo - sulla base del "​ragionamento"​ che non saremmo indipendenti,​ che saremmo cioè guidati da un qualche tipo di interesse.
 +
 +Dunque, criticare l'​indipendenza dell'​oratore è l'​errore più comune della retorica, è uno sbaglio facile da fare, ma è uno [[https://​en.wikipedia.org/​wiki/​Ethos#​Rhetoric|sbaglio grosso]], nel senso che è PALESE che chi fa una apologia è INTERESSATO a dimostrare il proprio punto, ma è la sostanza del suo argomento che va giudicata, non il suo interesse... l'​esempio classico è l'​imputato in un tribunale, è OVVIO che lui parli in propria difesa e che sia INTERESSATO alla propria sorte, non per questo la sua argomentazione va buttata via...
 +
 +Quindi noi siamo interessati e quindi "non indipendenti"?​ Sì! Siamo interessati a far emergere la verità su questi argomenti (inquinamento,​ traffico, emissioni, etc.) e cerchiamo di dimostrare il nostro punto di vista, e lo facciamo applicando il metodo scientifico (vedi sopra) e condividendo apertamente dati e ragionamenti per l'​esame dei lettori (peer review?).
 +
 +Chi destituisce di fondamento i nostri argomenti solo sulla base dell'​[[https://​it.wikipedia.org/​wiki/​Ethos#​Retorica|Ethos]] non raggiunge il suo scopo e non fa altro che sminuire se stesso.
 +
 +
 +
 +
 +===== Blog =====
 +
 +[[blog|Gli articoli del blog di ArcipelagoAreaC]]
 +
 +===== Articoli accademici =====
 +
 +^   ​[[http://​www.je-lks.org/​ojs/​index.php/​Je-LKS_EN/​article/​view/​919|Articolo (su journal) che analizza i dati di AreaC e trae alcune conclusioni (negative!)]] ​  ^
 +
 +^   ​[[http://​pubs.sciepub.com/​jap/​3/​1/​2/​|Articolo (su journal) che confuta tutti i "​successi"​ del Comune]] ​  ^
  
 ---- ----
-===== Blog recenti ===== + 
-{{blog>blog?3}} +{{page>copyright}}
-----+