Arcipelago AreaC

A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire

This is an old revision of the document!


Commento al premio assegnato a Milano per l'AreaC dall'International Transport Forum

Di recente Milano ha vinto, per il progetto Area C, il prestigioso Transport Achievement Award dell'OCSE. Naturalmente la cosa è stata occasione, per la giunta Pisapia, di grande vanto.

Se però si vanno a vedere le motivazioni con cui è stato assegnato tale premio, ci si accorge che qualcosa non quadra.

Secondo l'International Transport Forum questi sarebbero i risultati raggiunti grazie all'AreaC:

“A detailed analysis shows that all the objectives set have been achieved:

  • Decreasing vehicular access to the Area C: Daily vehicles entrance in Area C: 92 175. Reduction (first 24 months compared with 2011 Ecopass, the previous pollution charge Scheme): -36 723
  • Decreasing traffic congestion: -28%
  • Reducing travelling time of private transport: Variation of the speed of vehicles: +1.5 km/h in the Area C, +0.3 km/h throughout the city
  • Improving public transport networks: Increase of public transport speed during peak hours: +6.9% for buses and +4.1% for tram
  • Decreasing the demand for public space occupation for on-street parking: -10%
  • Reducing road accidents: -23.8% (-26.3 % with injured; out of Area C: 10 -11% - 2012 compared with 2011)
  • Reducing pollutant emissions caused by traffic; Less emissions of pollutants: Total PM10 -18% ; Exhaust PM10 -10%; Ammonia -42%; Nitrogen Oxides -18%; Carbon Dioxide -35%
  • Reducing the health risk related to the air pollution: Less Black Carbon (BC): -52% (Sept 2013) and -32% (Oct 2013) of BC concentration inside Area C compared to the outside Area C stations
  • Increasing the share of sustainable modes of travel: Less pollutant vehicles: - 49% (-2 400 pollutant vehicles entering every day the Area C) and More cleaner vehicles + 6.1 % (from 9.6% to 16.6% of the total vehicles)
  • Improving the quality and the attractiveness of the urban center: reuse of the parking spaces no more utilised to enhance sharing mobility systems (car sharing, bike sharing)
  • Raising funds for the development of soft mobility infrastructures: cycle lanes, pedestrian zones, 30kph zones: During the first year the incomes from Area C have been reinvested in projects for sustainable mobility: 10 million € for the strengthening of public transport in order to improve its frequency and 3 million € for the development of 2nd phase of bike-sharing system.”

Da dove saltano fuori questi numeri, in particolare quelli relativi agli inquinanti? Non si capisce bene. Sicuramente non da misure effettuate sul campo, dato che quelle ufficiali e pubbliche dell'ARPA e quelle presentate nei documenti ufficiali AMAT (proprietà del Comune al 100%) raccontano una storia ben diversa, ovvero che l'AreaC non ha avuto il minimo effetto sul pm10 e un effetto a malapena misurabile sul black carbon (ammesso che venga confermato), in realtà, quest'ultimo, molto più sensibile all'accensione dei riscaldamenti, che all'AreaC. La cosa è stata dettagliatamente spiegato alla pagina AreaC del libro. Queste sono le due figure centrali, una che illustra la situazione per quanto riguarda il pm10

e una che illustra le misure del black carbon

I numeri che si leggono potrebbero allora magari essere frutto delle simulazioni modellistiche dell'AMAT (simulazioni, beninteso, non misure) tipo questa: EMISSIONI ATMOSFERICHE NELLA CITTA' DI MILANO PERIODO GENNAIO - GIUGNO 2013 Però non c'è concordanza neanche in questo caso:

Inquinante (fonte solo traffico) Total PM10 Motivazione premio: 18 - Amat: 38 Exhaust PM10 Motivazione premio: 10 - Amat: 56 Ammonia Motivazione premio: 42 - Amat: 47 Nitrogen Oxides Motivazione premio: 18 - Amat: 7 Carbon Dioxide Motivazione premio: 35 - Amat: 5 (o 29, in questo caso non lo stesso documento AMAT è contraddittorio al suo interno) Black Carbon Motivazione premio: 32-52

Già il fatto che il premio venga dato sulla base di motivazioni fornite dal concorrente stesso, toglie ogni credibilità al premio. Come se ad una gara di pesca il premio venisse assegnato sulla base di quello che i vari pescatori dicono di avere pescato, e non, per esempio, sulla base di una misura delle dimensioni dei pesci pescati! Più che una gara di pesca sarebbe una gara a chi la spara più grossa!

E' il caso di ricordare anche qui (come spiegato in maniera più approfondita alla pagina Dati AMAT sulle emissioni di inquinanti: hanno utilità?) che i numeri indicati in tale relazione dell'AMAT sono essi stessi di nessuna rilevanza, essendo essi risultati di modelli teorici e non trovando alcun riscontro nelle misure.

Sulla base di queste considerazioni, verrebbe da dire che gli strumenti con i quali si sono ottenuti i valori riportati, sono quelli in questa foto:

Discussion

Enter your comment:
P T᠎ E K P